Catering industriale, Sodexo, innovazione su scala mondiale

Il Catering industriale

Quando si parla di catering industriale si legge, sui libri di testo scolastici, una definizione semplicistica, opinabile ed equivoca, di un catering: “indirizzato a varie forme di ristorazione collettiva, attuato su larga scala da grandi aziende attraverso centri di produzione pasti equipaggiati con attrezzature tecnologicamente avanzate“.

(fonte: G. Frangini, MasterLab, Le Monnier scuola, pag. 85)

Vero in parte, o forse, per necessità editoriali a volte si sintetizza troppo, ritenendolo marginale, un concetto-argomento molto vasto e dalle innumerevoli possibilità di studio e, nel nostro caso, anche sbocco professionale.

Siamo soliti anche definire il catering e il banqueting come due accezioni diverse, ma così non è. Si parla di catering per definire il più ampio concetto di “somministrazione” …. ma di cosa?

Inizialmente si trattava di somministrare cibi e bevande a persone che si trovavano in contesti dove l’accessibilità a tali beni era difficoltosa (operai, impiegati, lavoratori in genere e scolaresche), successivamente divenne un modo diverso di fare ristorazione e di pensare a servizi per la ristorazione; così, in secondo momento, divenne somministrazione di cibi, bevande, alimenti e servizi pensati per la ristorazione (oggi comparto Ho.Re.Ca).

Ma il catering industriale è altro. Un esempio lampante arriva dalla Francia, da sempre pioniera e innovatrice, nel campo della ristorazione, turismo e del tempo libero, con il marchio Sodexo, leader mondiale del catering alimetare e non solo (oggi si parla di servizi che migliorano la qualità della nostra vita).

Catering: Ristorazione collettiva o ristorazione commerciale?

Vero definire il catering quale esempio di ristorazione collettiva ma pur vero, che in alcune sue forme si può parlare di ristorazione commerciale o addirittura “mista”. Un esempio pratico è possibile con un grafico esemplificativo:

Ma veniamo al dunque analizzando un caso reale, Sodexo:

“En 1966, Pierre Bellon crée la Société d’exploitation hôtelière : Sodexho. La petite PME française se positionne alors sur un créneau novateur : la restauration collective. Très rapidement, la société remporte ses premiers succès avec 3 valeurs fondamentales pour ligne de conduite : l’esprit d’équipe, de service et de progrès.
Sur un marché où les entreprises sont encore locales, Sodexo se montre pionnier en partant à la conquête de l’international. La société s’implante d’abord en Belgique, puis en Italie et en Espagne. Avec chaque fois des équipes recrutées sur place et des solutions adaptées aux goûts et habitudes alimentaires du pays.
D’une start-up née à Marseille, Pierre Bellon a fait de Sodexo, 50 ans plus tard, un géant mondial des Services de Qualité de Vie, employant 425 000 personnes et implanté dans 80 pays”.
(Fonte: ‘http://fr.sodexo.com/qui-sommes-nous/notre-histoire.html’)

Traduzione: nel 1966 Pierre Bellon, fonda la Società di Gestione Alberghiera: Sodexho. La piccola impresa francese si posiziona su un versante d’innovazione: la ristorazione collettiva.

Molto velocemente, la società consegue i primi successi con 3 valori fondamentali per linee di condotta aziendali: spirito di squadra, servizio e progresso.

In un mercato in cui le imprese sono ancora locali, Sodexo si dimostra pioniere partendo alla conquista dell’internazionalizzazione. La società si stabilisce in un primo momento in Belgio, poi in Italia e in Spagna. Ogni volta con personale reclutato sul posto e con soluzioni adattate ai gusti e alle abitudini alimentari dei paesi ospitanti la multinazionale francese.

Da una start-up nata a Marsiglia, Pierre Bellon ha fatto di Sodexo, 50 anni dopo, un gigante mondiale dei servizi dedicati alla qualità di vita, con 425.000 persone impiegate e con le proprie filiali in ben 80 paesi del mondo.

Curiosità

Pass Lunch o Ticket Restaurant ? Poco cambia, si tratta di titoli di credito per l’ottenimento di un servizio di ristorazione, equivalenti ad un “assegno“(spendibile per avere in cambio un servizio di ristorazione), in quei contesti in cui non è possibile oppure poco conveniente avere una mensa aziendale.

Ticket restaurant, normativa 2016

Catering e normativa

Quando si può parlare veramente di catering e quali sono i requisiti minimi perchè un rapporto di somministrazione sia considerato e considerabile Catering?

In alcuni libri di testo si parla di catering anche per quei modelli di ristorazione veloce con servizio a domicilio, quali pizzerie con consegna a domicilio, take away asiatici, ecc. Fuorviante in tutto questa moltitudine di formule di ristorazione con consegna a domicilio è senza dubbio il termine inglese dal quale tutto nasce, “to cater”, ovvero somministrare; ma è sufficiente che il cibo venga consegnato a domicilio perchè si possa ricondurre il tutto al catering?

A rispondere a questo quesito interviene la normativa classificando i contratti facenti capo al rapporto di catering ai cosiddetti “contratti misti”(ovvero contratto atipico che risulta dalla combinazione di distinti schemi negoziali fusi insieme dall’unicità della causa, dando luogo ad una convenzione unitaria per autonoma individualità….)

…… to be continued ……

di Massimo Galiotta

Annunci

Informazioni su Galiotta Massimo

Insegnante di Enogastronomia

Pubblicato il 20 aprile 2017, in Business, Cultura, Enogastronomia, Food con tag , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: