Archivio mensile:gennaio 2018

2018 ANNO DEL CIBO ITALIANO – GENNAIO AL MUSEO

Locandina Giuseppe Casciaro

Il mio naturale amore per la cucina e per la pittura mi portarono a scrivere un breve post, il 15 gennaio del 2016, sul meraviglioso connubio tra arte e cibo. Lo misi in relazione, per la  profonda impronta che storicamente diedero in questo ambito, e che  ancora oggi danno  gli artisti salentini, con l’opera di Antonio Trenta e Biagio Magliani. Lo intitolai “il cibo nell’arte pittorica” e parlai di questi due artisti, nostri contemporanei, che si rifanno alla scuola di pittori nata con Gioacchino Toma e arrivata fino a noi attraverso Giuseppe Casciaro e altri che ora non ritengo opportuno citare. La mia soddisfazione è nell’osservare che l’iniziativa a cui hanno dato vita, proprio in questi giorni, “2018 The year of italian Food“, il Ministero dei Beni Culturali in collaborazione con quello delle politiche agricole, alimentari e forestali, contempli, fra le varie locandine, un’opera di uno dei maggiori maestri salentini, Giuseppe Casciaro, un pastello dal titolo “natura morta con zucche” del 1941, anno della sua scomparsa.

Il cibo, dunque, una risorsa economica e culturale del nostro paese ma anche, citando il mio articolo: “Il cibo non più bene utile al corpo ma risorsa inesauribile per l’anima, che corrobora lo spirito nei momenti in cui il tangibile perde le sue specifiche proprietà a vantaggio dell’inconsueta bontà dell’eterno e non più effimero alimento: l’opera d’arte”!

Qui di seguito sono riportati tutti i dettagli dell’iniziativa.

Leggi il resto di questa voce

Annunci